> > Scegliere il frigorifero: tutto quello che devi sapere per acquistare quello giusto per la tua cucina

Scegliere il frigorifero: tutto quello che devi sapere per acquistare quello giusto per la tua cucina


Categoria: Come scegliere il frigorifero
Scegliere il frigorifero: tutto quello che devi sapere per acquistare quello giusto per la tua cucina

 

Come scegliere il frigorifero. Nato dall'esigenza di permettere all'uomo moderno, in qualsiasi condizione climatica, la conservazione dei cibi, oggi, il frigorifero è divenuto un elemento non solo funzionale ad esigenze di tipo pratico ma anche estetiche, perchè combina in sè alta tecnologia, design e linee d'arredo particolarmente accattivanti (soprattutto nei modelli freestanding). Nella cucina intesa come “sistema”, il frigorifero ne rappresenta quindi una delle componenti fondamentali, non solo perchè in esso vi conserviamo gli alimenti ma anche perchè il suo posizionamento determinerà la funzionalità di tutto l'ambiente cucina.

COME SCEGLIRE IL FRIGORIFERO: CRITERI

Scegliere il frigorifero giusto non è sempre facile, ma sicuramente segue delle logiche chiare e ben definite. Nella scelta del frigorifero, i primissimi aspetti da considerare sono anzitutto la dimensione e le caratteristiche dell'ambiente, e da questa valutazione capiremo come poter spaziare anche con le dimensioni stesse dell'elettrodomestico. Il frigorifero, come detto, è un elemento d'arredo strategico, ragion per cui bisognerà prendere in considerazione:

-la posizione: normalmente ai lati della composizione e, comunque, mai in punti in cui si eseguono movimenti utili allo svolgimento delle attività in cucina. E' assolutamente da evitare che si trovi in una posizione scomoda o poco indicata per raggiungere altri spazi sia interni all’ambiente (zona tavolo da pranzo) sia direttamente connessi (soggiorno o disimpegno verso la zona notte).

-l'ingombro, ovvero la sua grandezza: le dimensioni variano molto, ma generalizzando si passa dai più piccoli, profondi circa 60 cm, a quelli da 70 cm, dai più bassi, da 80 cm a quelli che raggiungono i 210 centimetri, dai più stretti (54 cm) a quelli da 120 cm.

In secondo luogo bisognerà valutarne la capienza, in rapporto alla grandezza e alla composizione del nucleo familiare. In linea generale, si può dire che una famiglia di 4 o più persone avrà bisogno di un frigorifero da circa 350 lt, per una coppia basterà un frigo da 250 lt, mentre per un single uno da 100/150 lt. Infine le abitudini alimentari: tanto per dare un'idea, un frigorifero monoporta è adatto a chi non ama la congelazione e utilizza alimenti freschi con una certa frequenza, mentre un frigorifero combinato è adatto a chi fa abitualmente scorta di alimenti congelati.

Evidenziati i criteri più generici, altri criteri di scelta del frigorifero possono definirsi più specifici, considerando quindi:

  • consumo e rumorosità, controllando l'etichetta per verificarne l'impiego di energia in Kwh e i decibel prodotti (due persone che parlano con un tono di voce normale producono un rumore di circa 50 decibel);

  • numero di termostati: solitamente meglio due, in quanto è possibile regolare in maniera indipendente la temperatura del frigo e quella del freezer;

  • ovviamente il volume, ovvero la capienza in base alla grandezza del nucleo familiare;

  • che abbia la funzione “no frost”. Si tratta di una tecnologia di raffreddamento molto utile, in cui l’aria viene fatta circolare forzatamente all’interno del frigorifero tramite un sistema di canalizzazione. In questo modo il freddo viene fatto passare in ogni scomparto e angolo del vano-frigo, in modo costante e uniforme: in tal modo non si produce brina, e si risparmieranno tempo, fatica e consumi, in quanto non si dovrà provvedere a sbrinamento manuale.

TIPOLOGIE DI FRIGORIFERO

La prima distinzione da fare è tra frigoriferi freestanding (o a libera installazione) e frigoriferi ad incasso. Le differenze sono anzitutto a livello estetico: i primi infatti, più capienti, sono elettrodomestici d'arredo da personalizzare a piacimento, da uniformare o distinguere cromaticamente dal resto della cucina; viceversa, i frigoriferi da incasso, come dice la parola stessa, vengono alloggiati solitamente all'interno di un mobile-colonna, in modo da rendere compatto e omogeneo l'aspetto della cucina.

Le dimensioni di un frigorifero possono variare, così come le "logiche" stesse di conservazione. Ecco perchè, tanto i frigoriferi freestanding quanto quelli da incasso possono essere categorizzati in altrettante tipologie, ovvero:

  • Frigorifero monoporta. Il frigorifero monoporta tradizionale è un elettrodomestico adatto a chi, come detto in precedenza, va spesso al supermercato e fa largo consumo di cibi freschi. Il suo interno è suddiviso in comodi ripiani (generalmente 4 o 5), comodi scomparti per la verdura e, in alcuni casi, portabottiglie. La capacità di contenimento netta varia, ma spesso si attesta sui 250 lt (nella versione freestanding). Sul mercato sono reperibili modelli provvisti anche di congelatore, con capacità netta di 35-40 lt.

  • Frigorifero doppia porta: si tratta di un elettrodomestico suddiviso in due “scomparti”, il congelatore in alto e il resto del vano dedicato alla conservazione. Vista la sua capacità media (250-300 lt), è un elettrodomestico indicato per chi è in coppia o ha una famiglia di circa 3 persone. Anch'esso è organizzato in ripiani, con l'apertura del congelatore indipendente dal vano dedicato alla conservazione.

  • Frigorifero combinato: si tratta di un frigorifero che possiede un vano destinato alla congelazione situato nella parte inferiore e suddiviso generalmente in 3-4 cassetti. Avendo una discreta capacità media (350 lt), è adatto a famiglie composte da 4-5 persone, specie, come detto in precedenza, si fa ampia scorta di cibi congelati.

  • Frigorifero side by side: si tratta di un frigorifero con vano conservazione e congelamento posti l'uno di fianco all'altro, ed è adatto a chi è abituato a fare grosse scorte alimentari. E' una soluzione che, in maniera lenta ma progressiva, si sta diffondendo anche in Italia in quanto, rispetto ai primissimi modelli sul mercato (da 120 cm), ora le case produttrici lo propongono con dimensioni meno ingombranti (90 cm), nonostante l'ottimo volume di capienza (800 lt). Questo tipo di frigorifero è interessante anche perchè permette di erogare acqua e ghiaccio in maniera indipendente, grazie alla presenza di un dispenser collegato al sistema idrico domestico.

GLI ACCESSORI INTERNI

Gli accessori interni sono un elemento molto spesso sottovalutato, ma da tenere in grande considerazione al momento dell'acquisto di un frigorifero. Essi infatti favoriscono una corretta distribuzione degli alimenti al suo interno e, allo stesso tempo, una migliore conservazione degli stessi. In questo senso, non va dimenticato che per quanto un elettrodomestico di buona qualità possa assolvere bene alle sue funzioni, è importante che vi sia una distribuzione ordinata dei cibi anche a seconda del "genere" e delle relative quantità.

Comodi, ad esempio, gli elementi portabottiglie, solitamente costituiti da griglie in acciaio che permettono di posizionare la bottiglia in orizzontale senza doverle spostare continuamente nel frigo. In linea generale, gli accessori permettono agli alimenti non solo di condividere gli spazi, ma anche che ognuno di essi abbia una specifica posizione: in questo modo, potremo evitare ad esempio di alterare i diversi odori dei cibi e che il frigo, oltre a guadagnarne in igiene, potrà essere utilizzato al massimo delle sue potenzialità.

PER CONCLUDERE

Come hai appena visto, prima di acquistare un frigorifero le valutazioni da fare sono tante e di diversa natura. Riassumendo, si può dire che gli aspetti da tenere in considerazione sono:

-classe energetica di appartenenza: i frigoriferi in classe A offrono il consumo più basso, la G quello più alto. Gli elettrodomestici di ultima generazione possono anche vantare una doppia o, in alcuni casi, una tripla classe A o una A+, a testimonianzia del fatto che ormai la tecnologia ha puntanto molto sulla riduzione dei consumi.

-capienza dei vani, quindi del frigo, del freezer, del congelatore o della cantina, espressa normalmente in litri.

-capienza totale.

-dimensioni, espresse in centimetri e che riguardano l'ingombro totale del frigprifero.

-tipo di sbrinamento per ogni vano che può essere manuale, semiautomatica o automatico, a seconda che sia presente la tecnologia no-frost.

-capacità di mantenimento della temperatura in caso di black out, questa volta espressa in ore.

-tipologia d'arredo, ovvero se da incasso o freestanding.

Torna indietro
Vuoi evitare le attese in negozio?
allo 06.86764223 o tramite form
Vieni a trovarci nel nostro showroom Aperto TUTTI I GIORNI in Via Jacopo Passavanti, 69/c a Roma
dal lunedě al sabato
09.30 - 13.00
16.00 – 19.30
la domenica
10.30 – 13.00
17.00 – 19.30
Ragione Sociale: Design 360 S.r.l.
Sede legale:
Via Domenico Cavalca, 134 - 00139 Roma
Showroom:
Via Jacopo Passavanti, 69/c - 00139 Roma
Tel: 06.86764223
P.IVA: 13485341005