> > Manutenzione del piano cucina: COME pulirlo e cosa EVITARE a seconda del materiale prescelto (parte 1)

Manutenzione del piano cucina: COME pulirlo e cosa EVITARE a seconda del materiale prescelto (parte 1)


Categoria: Manutenzione piani cucina
Manutenzione del piano cucina: COME  pulirlo e cosa EVITARE a seconda del materiale prescelto (parte 1)

 

Il piano di lavoro riveste un ruolo di notevole importanza in cucina, perché è tra i componenti più utilizzati e, di conseguenza, più soggetti ad usura. Il nostro obiettivo, nel corso del tempo, sarà cercare di mantenerne il più possibile inalterate le sue caratteristiche originarie, sia attraverso un suo corretto utilizzo, sia attraverso una altrettanto corretta manutenzione.

E' proprio qui che sorgono più spesso dubbi e interrogativi, testimoniati anche dalle domande che ci pongono i nostri clienti al momento della scelta del piano di lavoro. Vediamo quindi, come, a seconda dell'alchimia e della composizione materica del nostro piano, esso andrà pulito e manutenuto, e, soprattutto, quali sono le cose da evitare per mantenerlo integro nel corso del tempo.

TOP LAMINATO-LAMINATO SPECIALE: è costituito da pannelli di particelle di legno sp. 20mm-40mm o 60mm, idrorepellente, classe E1 e rivestito in laminato HPL o CHPL ad alta pressione, costituiti cioè da numerosi strati di carta impregnati con resine termoindurenti e compattati attraverso l'azione combinata di calore e alta pressione. Questo trattamento conferisce buona robustezza al materiale, resistenza ai graffi e agli urti.

PULIZIA: per la pulizia di un top in laminato, basta semplicemente un panno morbido e un detersivo neutro. Al termine delle operazioni, bisognerà avere cura di asciugarlo con un panno asciutto assicurandosi che non rimangano residui di detergente sul piano, mentre, per le macchie di calcare è possibile utilizzare acqua tiepida e aceto bianco.

DA EVITARE: l'utilizzo di prodotti abrasivi o pagliette che possono danneggiare la superficie, così come prodotti contenenti solventi o paste abrasive, candeggianti, prodotti chimici o aggressivi (contenenti cloro, acetone, alcool o ammoniaca). Per evitare bruciature o macchie di calore, evitare di appoggiare pentole calde o di farle sporgere durante le fasi di cottura. Questo perché una volta danneggiata, la superficie non può esser ripristinata in alcun modo. Da evitare quindi di utilizzarla anche come superficie da taglio, così come è da evitare il ristagno di acqua o infiltrazioni della stessa (in corrispondenza del lavello, della giunzione dei piani, del piano cottura e tra i piani e il muro), che possono causare rigonfiamenti.

TOP IN CORIAN: si tratta di materiale composito avanzato, formato da minerali naturali e polimeri acrilici di elevata purezza, resistente, igienico, ipoallergenico, idrorepellente, ripristinabile e non tossico.

PULIZIA: basta utilizzare un panno umido in microfibra con un comune spray detergente per cucina. La sua manutenzione è quindi agevole: questo perché la superficie compatta e non porosa del Corian è durevole e facile da pulire con i più comuni prodotti per la pulizia domestica.

DA EVITARE: l'utilizzo di pagliette o spugnette abrasive, la caduta di corpi contundenti che possono causare scheggiatura, ed oggetti ad alto rilascio di calore, quali pentole, caffettiere o ferri sta stiro. a tale scopo, utilizzare un sottopentola o altro supporto resistente al calore.

TOP QUARZO MARCHIO OKITE: si tratta di una combinazione di quarzo (fino al 93%), resina poliestere e pigmenti naturali. Trattandosi di materiale naturale, sono da ritenersi proprie eventuali variazioni cromatiche sia di fondo che di venatura o macchie anche all'interno della stessa lastra.

PULIZIA: basta un panno morbido inumidito con acqua. Per lo sporco superficiale è possibile utilizzare detergenti neutri e, in caso di sporco più ostinato, è possibile utilizzare una spugnetta non abrasiva e un detergente cremoso. In tal caso, è importante effettuare un buon risciacquo con acqua tiepida, asciugando la superficie con un panno pulito.

DA EVITARE: l'appoggio diretto sul piano di pentole o tegami caldi, l'uso di pagliette abrasive e prodotti contenenti candeggina, prodotti alcalini, solventi per vernici e fare attenzione all'urto di corpi contundenti che possono causare scheggiature.

 

 

Torna indietro
Vuoi evitare le attese in negozio?
allo 06.86764223 o tramite form
Vieni a trovarci nel nostro showroom Aperto TUTTI I GIORNI in Via Jacopo Passavanti, 69/c a Roma
dal lunedě al sabato
09.30 - 13.00
16.00 – 19.30
la domenica
10.30 – 13.00
17.00 – 19.30
Ragione Sociale: Design 360 S.r.l.
Sede legale:
Via Domenico Cavalca, 134 - 00139 Roma
Showroom:
Via Jacopo Passavanti, 69/c - 00139 Roma
Tel: 06.86764223
P.IVA: 13485341005