> > I colori nell'arredamento (parte 1): cosa valutare e COME sceglierli a seconda del contesto

I colori nell'arredamento (parte 1): cosa valutare e COME sceglierli a seconda del contesto


Categoria: Arredare con i colori
I colori nell'arredamento (parte 1): cosa valutare e COME sceglierli a seconda del contesto

 

Scegliere i colori giusti per ogni ambiente di casa è il primo passo per avere un'abitazione che rispetti i nostri desideri e il nostro modo di concepirne il design. Arredare la casa ponendo la dovuta attenzione ai colori, contribuirà a renderla il posto che vogliamo, in cui sentirsi davvero sè stessi.

Quando si pone attenzione al colore, le prime variabili che impattano su questa scelta sono anzitutto due:

-le dimensioni dell'ambiente;

-le condizioni dell'illuminazione dell'ambiente.

Questo perché, ad esempio, più è grande una stanza e meno colori avremo a disposizione per personalizzarla, cioè, meno colori saranno adatti a connotarne la relativa specificità (e viceversa). Idem per lo stato dell'illuminazione: vi è infatti una notevole differenza tra una stanza ben illuminata da una scarsamente illuminata e, a seconda delle circostanze, dovremo utilizzare toni e tonalità differenti.

Detto questo, per avere un'atmosfera equilibrata e coerente a livello cromatico, non conterà solo il colore delle pareti ma, a questo, bisognerà adattarvi il colore dei mobili e dei complementi, dei tessuti, dei pavimenti e tanti altri dettagli che completeranno il nostro personale scenario d'arredo.

​ELEMENTI DETERMINANTI NELLA SCELTA DI UN COLORE

Riassumendo in breve, i colori da scegliere per arredare un ambiente dovranno coinvolgere elementi d'arredo, tra i quali:

-mobili e complementi;

-tessuti;

-pareti e pavimentazioni.

Considerando inoltre:

-le condizioni dell'illuminazione solare;

-il gusto personale.

Senza tuttavia trascurare nemmeno la psicologia: ogni colore ha una particolare "funzione" rispetto al nostro umore e al nostro benessere psicofisico, nonchè al nostro tipo di personalità.

Ecco perchè, combinando armonicamente tutti questi elementi, l'ambiente interessato avrà il look che meglio si adatta anche alla specificità del suo impiego. Giocando con i colori, possiamo infatti caratterizzare i nostri ambienti con grande originalità, con la certezza di aver lavorato su di un'idea d'arredo davvero personale.

DISTINZIONE #1: TONI FREDDI E TONI CALDI

Ovviamente, la prima distinzione in tema di colori, è tra le tonalità fredde e le tonalità calde​, la cui scelta, come dicevamo, dipende da una serie di "fattori", quali la nostra personalità, il nostro gusto, il nostro modo di intendere il design nonchè l'effetto che vogliamo dare all'ambiente.

In questo senso, possiamo dire che le prime aiutano a dare una sensazione di pulito e di ampiezza all'ambiente e sono indicate perlopiù in contesti d'arredo moderni mentre le tonalità calde, più stimolanti e positive, sono invece più adatte in contesti d'arredo connotati da uno stile più classico. Accostare toni freddi a toni caldi può essere un'idea originale ma può anche rivelarsi un'azzardo: meglio evitare se non si troverà la giusta "chiave" per un accostamento equilibrato e di qualità.

IL #TORTORA, LA TENDENZA DI OGGI

Attualmente, nonostante i suggerimenti dettati dall'Istituto Pantone, uno dei colori più utilizzati in ambito design è il tortora, suggerito sia per caratterizzare mobili e complementi, sia per imbiancare le pareti di casa. Questo perchè, trattandosi di un colore neutro, è facilmente adattabile a qualsiasi scenario d'arredo, sia classico che moderno, e che lascia spazio anche all'interpretazione personale. Generalmente, questo colore è proposto in diverse tonalità (tra le queli il tortora beige e grigio tortora​), e ben si accosta a colori a loro volta neutri e naturali, ma, proprio perché neutro, si abbina bene anche ai colori più vivaci e accessi, quali l'arancione, il giallo, il verde e il viola.

 

A SECONDA DEI CONTESTI: SOLUZIONE #1

 

​Se il tuo arredamento moderno è caratterizzato da toni vivaci e che fanno colore, l'ideale sarà imbiancare le pareti con un colore che non dovrà sovraccaricare eccessivamente l'ambiente nè stancare la vista o peggio "soffocarne" la cromacità. Come detto, i toni neutri, in questo caso, saranno perfetti per "alleggerire" complessivamente il contesto: il grigio azzurrato, così come il tortora o anche il bianco faranno da sfondo perfetto alla vivacità dell'arredamento.

 

SOLUZIONE #2

 

​Viceversa, in caso di predominanza del bianco (anche sui mobili), allora, perchè no, potrai decisamente puntare su un colore più vivo e che doni anche profondità: il tortora beige o cipria se non vuoi "staccare" completamente i toni, turchese o carta da zucchero se invece vuoi osare puntando invece su una maggiore intensità cromatica.

Torna indietro
Vuoi evitare le attese in negozio?
allo 06.86764223 o tramite form
Vieni a trovarci nel nostro showroom Aperto TUTTI I GIORNI in Via Jacopo Passavanti, 69/c a Roma
dal lunedě al sabato
09.30 - 13.00
16.00 – 19.30
la domenica
10.30 – 13.00
17.00 – 19.30
Ragione Sociale: Design 360 S.r.l.
Sede legale:
Via Domenico Cavalca, 134 - 00139 Roma
Showroom:
Via Jacopo Passavanti, 69/c - 00139 Roma
Tel: 06.86764223
P.IVA: 13485341005