> > Il piano in quarzo: caratteristiche e VANTAGGI di sceglierlo in cucina

Il piano in quarzo: caratteristiche e VANTAGGI di sceglierlo in cucina


Categoria: Il piano in quarzo
Il piano in quarzo: caratteristiche e VANTAGGI di sceglierlo in cucina

 

Stai per acquistare la tua cucina e stai valutando la scelta del piano di lavoro. Vuoi un piano concreto, bello e che duri una vita? Allora il quarzo è la soluzione che fa per te.

Sì, perchè, applicato al design, il quarzo è uno dei materiali più conosciuti e richiesti per rivestire i piani di lavoro per cucina. Sintetizza, più di ogni altro, il giusto connubio tra praticità ed estetica, e rappresenta una scelta di indubbio valore per chi volesse una cucina (classica o moderna) di stile, impreziosita dalle qualità, alla vista e al tatto, di una superficie d'arredo versatile e durevole nel tempo.

COS'E' IL QUARZO

Ma cos'è il quarzo?

Il quarzo, così come lo conosciamo, è in realtà un prodotto realizzato attraverso un processo tecnico assai complesso, in cui vi entrano in gioco fattori e componenti diversi. Il quarzo è infatti un materiale a "schema" composito, cioè realizzato miscelando alla quarzite le resine, ai quali si aggiungono poi le polveri di granito, i granulati (di vetro o specchio) o alcuni pigmenti, tutti in grado di conferire al materiale particolari (e differenti) effetti estetici (finiture).

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Ti chiederai, ma perchè devo scegliere un piano in quarzo?​ Stabilisci innanzitutto le tue priorità e, oltre al budget, chiediti cosa cerchi dal tuo piano in termini estetici e funzionali. Un piano in quarzo è un piano robusto, solido, con un ciclo di vita più che decennale.

​Ecco perchè sceglierlo ti darà alcuni vantaggi e cioè:

-resistenza agli urti, ai graffi e alla ammaccature: un piano in quarzo è più resistente di un piano in laminato o in granito, e vi sono meno possibilità di danneggiarlo durante il suo utilizzo;

​-igienicità: il piano in quarzo è antistatico (cioè non attira la polvere);

​-semplice da pulire: basta infatti solo un panno morbido, acqua e sapone per un'efficace manutenzione;

​-resistente ai detergenti e alle macchie: la sua superficie non porosa impedisce l'assorbimento dei liquidi più comunemente utilizzati in cucina. Attenzione però agli acidi e agli alimenti ad alto contenuto di acidità, che possono invece creare dei veri e propri aloni sul piano.

COME VERIFICARE LA QUALITA' DEL PIANO IN QUARZO

Detto questo, la domanda è: cosa differenzia un piano in quarzo da un altro?

La risposta a questo interrogativo sta tutta nella sua composizione, valutando cioè la quantità di quarzo in rapporto con gli altri elementi, ovvero le sabbie e le resine. In poche parole, questo significa che, più è alta la concentrazione di quarzo rispetto agli altri minerali, più il materiale sarà di buona qualità; viceversa, una presenza massiccia di sabbie e resine e una bassa concentrazione di quarzo farà sì che il piano, sebbene esteticamente si presenti come il primo, sia meno solido e più soggetto a graffi e macchie, perché più poroso.

​Un'eventualità, questa, scongiurata tuttavia dalla qualità degli standard produttivi: che sia marchiato Okite, Silestone o Stone Italiana (tanto per citarne alcuni), avrai comunque acquistato un ottimo piano in quarzo.

CHE TIPO DI COLORE E FINITURA SCEGLIERE

​Grazie ad un'ampissima gamma di decorativi, potrai dunque sfruttare le caratteristiche del quarzo per personalizzare con una certa eleganza la tua cucina. La scelta della finitura più adatta dipenderà quindi dalla grandezza del tuo ambiente e dalle specifiche condizioni dell'illuminazione: in questo senso, una cucina di piccole dimensioni privilegerà una tonalità chiara e una finitura lucida (specie in caso di scarsa illuminazione) esaltata inoltre dalla classica brillantezza del piano.

IL COSTO DEI PIANI IN QUARZO

Il costo dei piani in quarzo è spesso categorizzato dai produttori suddividendo colori e finiture in fasce di prezzo. Oltre a questo, generalmente, le variabili principali sono l'altezza del piano (dai 2 ai 9 cm) e la sua profondità​. Mediamente, un piano in quarzo può costare tra i 300 € e gli 800 € al metro lineare. A questo, occorrerà poi aggiungere il prezzo dell'alzatina e delle lavorazioni, quali il foro lavello e piano cottura nonché l'eventuale taglio dell'angolo.

 

​PER CONCLUDERE

 

​Come hai potuto vedere, scegliere un piano in quarzo significa puntare ad un materiale di indubbia qualità, e, benchè non sia la soluzione più economica, l'acquisto di un piano in quarzo è sicuramente un investimento intelligente. Se a spaventarti è il prezzo, sappi che tra garanzia del produttore (almeno 10 anni) e durevolezza nel tempo (caratteristica propria del materiale) avrai la possibilità di ammortizzarne il costo nel tempo. Allo stesso modo, potrai godere di una superficie d'arredo versatile e allo stesso tempo chic, pratica e sempre alla moda.

Torna indietro
Vuoi evitare le attese in negozio?
allo 06.86764223 o tramite form
Vieni a trovarci nel nostro showroom Aperto TUTTI I GIORNI in Via Jacopo Passavanti, 69/c a Roma
dal lunedě al sabato
09.30 - 13.00
16.00 – 19.30
la domenica
10.30 – 13.00
17.00 – 19.30
Ragione Sociale: Design 360 S.r.l.
Sede legale:
Via Domenico Cavalca, 134 - 00139 Roma
Showroom:
Via Jacopo Passavanti, 69/c - 00139 Roma
Tel: 06.86764223
P.IVA: 13485341005