> > Cucina senza pensili: ecco come puoi fare per ottimizzare funzionalitą e design

Cucina senza pensili: ecco come puoi fare per ottimizzare funzionalitą e design


Categoria: Cucina senza pensili
Cucina senza pensili: ecco come puoi fare per ottimizzare funzionalitą e design

 

Pensare ad una cucina senza pensili appare un po' insolito; tuttavia potrebbe essere questo il caso di chi, ad esempio, dietro ai mobili da cucina dispone di una parete occupata da una grande finestra. L'assenza di spazio da destinare ai pensili potrebbe risultare un vero problema, specie in termini di contenimento: in poche parole, una cucinza senza pensili perde volumi "di sistema", cioè di capienze utili all'organizzazione e allo stoccaggio degli oggetti da cucina. In realtà, anche senza pensili, la tua cucina potrà essere allo stesso modo funzionale e gradevole esteticamente.

Vediamo come.

Ottimizzazione delle capienze: profondità delle basi

Per ottimizzare la funzionalità della tua cucina devi pensare anzitutto a mobili base capienti, in modo da potervi riporre tutto ciò che vi è utile (tenendo conto ovviamente della destinazione d'uso e delle fragilità). Fortunatamente, non è detto che i mobili sottopiano della cucina debbano essere profondi per forza 60 cm: in commercio infatti, se ne trovano anche di più profondi, relativi a programmi d'arredo completi e specifici (guarda il nostro approfondimento su Zetasei di Arredo3). Quello che dovrai fare, semplicemente, è prestare attenzione alla relativa disposizione, in modo da ottimizzare percorsi e spostamenti nell'ambiente.

Armadiature

Se ne avete la possibilità, destinare una parete ad una capiente armadiatura sarebbe la soluzione ideale per poter concentrare gli oggetti tutti in un'unica zona. Potete pensare, ad esempio, di creare una zona colonne-dispensa a cui affiancare anche il frigorifero, ad incasso o free-standing, in modo da allineare le sporgenze. Inoltre, per il look del tuo ambiente, potrai differenziarla cromaticamente dal resto della cucina, giocando su materiali e texture a "contrasto".

Soluzioni per la cappa

La cappa, apparentemente, è l'unico elemento d'arredo a cui non deve o non dovrebbe mai mancare spazio in parete. Se è questa la tua situazione e se puoi fissare la cappa al muro, allora pensa ad un modello di design che dia davvero un valore aggiunto allo stile della tua composizione. Altrimenti, se non lo sai, hai due, vere, alternative: la prima è scegliere una cappa ad incasso da inserire all'interno di un controsoffitto; oppure puoi ricorrere alla tecnologia ​(come in questa foto), scegiendo un piano cottura che contempli anche un sistema di aspirazione integrato.

E per lo scolapiatti

Infine, anche per lo scolapiatti hai diverse, interessanti, possibilità: sceglierne uno pieghevole che, all'occorrenza, potrai appoggiare sul lavello e riporre comodamente quando non serve; oppure, in maniera del tutto trasversale, puoi utilizzare la lavastoviglie vuota a mò di portapiatti e posate, sfruttando le funzionalità e l'organizzazione predisposta dei cestelli; altrimenti, il canale attrezzato​, una soluzione, oltre che l'escamotage giusto, per risolvere con stile il "problema" pensili.

 

 

Guarda qui il nostro approfondimento sul canale attrezzato.

Torna indietro
Ragione Sociale: Design 360 S.r.l.
Sede legale:
Via Domenico Cavalca, 134 - 00139 Roma
Showroom:
Via Jacopo Passavanti, 69/c - 00139 Roma
Tel: 06.86764223
P.IVA: 13485341005
Hai bisogno di aiuto?