> > Tutto quello che devi sapere per scegliere BENE gli elettrodomestici della tua cucina

Tutto quello che devi sapere per scegliere BENE gli elettrodomestici della tua cucina


Categoria: Scelta degli elettrodomestici
Tutto quello che devi sapere per scegliere BENE gli elettrodomestici della tua cucina

 

La scelta degli elettrodomestici di una cucina è una delle fasi più importanti e delicate dell'intero percorso di acquisto di un moderno cliente-tipo, data anche solo la grande mole di informazioni cui si dovrà andare alla ricerca per scegliere consapevolmente le apparecchiature che fanno davvero al caso del suo utilizzatore. D'altra parte, investire su un buon “pacchetto” di elettrodomestici è fondamentale: non dobbiamo dimenticarci infatti che la cucina è essenzialmente il “luogo” della convivialità, e un ambiente in cui preparare i cibi e stare in famiglia.

VALUTAZIONI PRELIMINARI E APPROCCIO NELLA SCELTA

Per scegliere con cura e consapevolezza gli elettrodomestici della tua cucina, dovrai anzitutto fare delle valutazioni preliminari e considerare essenzialmente tre aspetti:

 

-il budget a disposizione.

 

​-di che tipo di elettrodomestici hai bisogno.

 

​-quali marche scegliere e quali sono le più affidabili.

 

La scelta di un buon pacchetto elettrodomestici, in realtà, non deve solo soddisfare necessità di tipo economico. Tipologia e qualità del marchio rispondono infatti ad un approccio più profondo ed esigente nella scelta degli stessi, che dà importanza su tutto al tuo stile di vita, abitudini e passione di stare in cucina, senza ovviamente trascurare le dimensioni del tuo nucleo familiare.

 

IL FORNO: DUE ALTERNATIVE

 

Se rientri nella categoria degli appassionati di cucina potresti, o meglio, dovresti optare per elettrodomestici di ultima generazione. Seguendo questa logica, il tuo forno ideale è un elettrodomestico con funzioni avanzate (pizza, pane, dolci, cottura a vapore, cottura eco) grazie al quale dilettarti con la preparazione di menù completi, cotti alla perfezione e in poco tempo, risparmiando anche fino al 50% di energia. Riscriverai, in poche parole, le tue regole di cottura domestica, superando il concetto di cucina tradizionale per uno che contempli dinamicità e largo utilizzo di tecnologia innovativa.

 

Questo perchè, un forno con sistemi di cottura avanzati ti permette di:

 

-scegliere l'area di destinazione del calore e la concentrazione in base alle esigenze di cottura;

 

-limitare la dispersione termica che permette di mantenere costante la temperatura;

 

-cuocere perfettamente con il contenimento di consumi energetici e tempi di preparazione.

 

 

Viceversa, non sei obbligato a scegliere un forno con queste caratteristiche, economicamente più impegnativo e complesso da utilizzare. Ecco perchè, se la cucina non è esattamente la tua passione, allora sarà importante “ripiegare” verso un forno di buona qualità produttiva e tecnologica ma con funzioni "base", che ti permetterà un utilizzo essenziale dell'elettrodomestico secondo le tue più strette necessità.

 

PIANO COTTURA: A GAS O A INDUZIONE?

 

Per la scelta del piano cottura più adatto alle tue esigenze, tieni conto che vi sono importanti “fattori” da tenere in considerazione. Se cerchi una cottura rapida e sicura, e performance di livello professionale, ti consigliamo la scelta di un buon piano ad induzione, perchè:

 

​-garantisce efficienza e tempi ridotti: la cottura del cibo è molto rapida (il 90% dell'energia si trasforma in calore che poi si concentra sugli alimenti) e questo si traduce in un risparmio di tempo ed energia;

 

​-è più sicuro: in assenza di fiamma visibile, non rischi di incorrere in spiacevoli incidenti domestici (quali scottature a dita e mani) perchè è solo la pentola a scaldarsi e a “condurre” il calore necessario alla cottura dei cibi;

 

-è più igienico e semplice da pulire: le superfici del piano sempre fredde impediscono ai liquidi traboccanti di cristallizzarsi, semplificando le operazioni di pulizia;

 

-se non puoi disporre dell'utilizzo del gas.

 

 

CONSIDERAZIONI SULL'INDUZIONE

 

Il piano ad induzione è indiscutibilmente il piano del futuro, per tutte le qualità che abbiamo espresso sopra. Tuttavia, in Italia, visto l'alto costo di acquisto e dell'energia elettrica, è un sistema di cottura poco diffuso, adatto a chi in sostanza ha poco tempo da decicare in cucina, per la facilità d'impiego e di pulizia.

 

PIANO COTTURA A GAS

 

Viceversa, la scelta del più classico piano a gas rimane pur sempre un buon mix tra performance e qualità, con un occhio in più al risparmio. Considera che la piastra elettrica è comunque la tipologia di piano più comune, usata e desiderata perchè offre degli interessanti vantaggi.

 

Tra i quali:

 

​-la maggiore compatibilità con tutti i tipi di pentole;

 

​-la facilità di gestione e il costo contenuto dell'elettrodomestico;

 

​-la possibilità di personalizzare la disposizione dei pulsanti corrispondenti ad ogni singolo fuoco.​

 

CONSIDERAZIONI SUL PIANO A GAS

 

​Nella scelta del piano a gas (così come anche per un piano ad induzione) dovrai valutare la grandezza della tua superficie d'appoggio: il classico piano da 60 cm (con 4 fuochi) solitamente è compatibile con tutti i tipi di cucina e può soddisfare le esigenze di una famiglia di grandezza media. Ve ne sono anche di più grandi, da 90 o addirittura 120 cm, ma in questo caso è bene prendere con attenzione le misure dell'ambiente, come dicevamo qualche riga più su, in termini di spazio utile sul piano di lavoro. Per inciso, sarebbe una soluzione molto utile a chi ama cucinare menù elaborati e per molte persone o per nuclei familiari di grandi dimensioni.

 

IL MICROONDE:VALUTAZIONI

 

Il microonde è un “optional” presente ormai in tutte le cucine. E' uno “strumento” molto comodo ed efficiente, utilizzato in modi diversi: per scongelare, scaldare e qualche volta cucinare. Un microonde ad appoggio è certamente più economico ma devi considerare che perderai spazio sul piano di lavoro. Hai un piano sufficientemente spazioso? In caso contrario, un microonde ad incasso potrebbe rivelarsi l'opzione ideale, utilissimo e poco “invasivo” rispetto alla superficie utile del tuo piano.

 

FRIGORIFERO: CRITERI DI SCELTA

 

Per scegliere il frigorifero giusto, il primo aspetto da considerare è ovviamente la capienza: in base alla grandezza e alla composizione del nucleo familiare, le quantità di cibo utilizzate normalmente cambiano; dunque, la grandezza dell'elettrodomestico. In seconda battuta, le tue abitudini alimentari: un frigorifero monoporta, ad esempio, è adatto a chi non ama la congelazione e utilizza alimenti freschi con una certa frequenza; viceversa, di un frigorifero combinato dovrai stabilirne, più in particolare, “volume” e capacità netta del congelatore in rapporto allo scomparto frigo.

In linea generale, si può dire che una famiglia di 4 o più persone, ha bisogno di un frigorifero da circa 300 lt, per due sole persone andrà bene uno da 250 lt, mentre se sei single uno da 100/150 lt.

 

 

I principali criteri di scelta del frigorifero sono:

 

​-consumo e rumorosità, controllando l'etichetta per verificarne l'impiego di energia in Kwh e i decibel prodotti (due persone che parlano con un tono di voce normale producono un rumore di circa 50 decibel);

 

-numero di termostati: solitamente meglio due, in quanto è possibile regolare in maniera indipendente la temperatura del frigo e quella del freezer;

 

​-ovviamente il volume, ovvero la capienza in base alla grandezza del nucleo familiare;

 

​-che abbia la funzione “no frost”, cioè che non produce brina, in modo tale da non dover sbrinare periodicamente l'elettrodomestico e risparmiare sull'elettricità.

 

 

LA LAVASTOVIGLIE: UNA PICCOLA RIVOLUZIONE DOMESTICA

 

La lavastoviglie è invece un elettrodomestico che meriterebbe un discorso a parte, quasi a livello sociologico, tanto grande è la “rivoluzione” che ha portato nelle case delle famiglie italiane. E' ormai considerata una “presenza” indispensabile e che offre una serie di irrinunciabili vantaggi, sia perchè permette di lavare in totale autonomia una grande quantità di piatti e stoviglie (risparmiando tempo e fatica), sia perchè il lavaggio ha una qualità decisamente superiore per merito delle elevate temperature raggiunte dall'acqua.

 

CRITERI DI SCELTA DELLA LAVASTOVIGLIE

 

I criteri di scelta principali della lavastoviglie sono:

 

​-numero di coperti e capacità di carico, che si rifanno tutte alla grandezza dell'elettrodomestico: da 45 cm se hai poco spazio e se single o in coppia, da 60 cm nel caso di una famiglia , scegliendo preferibilmente 12-13 coperti;​

 

-funzioni disponibili: non devono mai mancare quelle essenziali per il lavaggio, la principale (che lava ad una temperatura di 60-65 gradi ) e quella eco (45-50 gradi), a seconda dello sporco accumulato da piatti, bicchieri e stoviglie;

 

-efficacia dell'asciugatura, sia con il programma principale che con quello eco: la riduzione del consumo energetico in questa fase è uno degli argomenti di punta di ogni produttore. Attualmente esistono in commercio alcuni modelli basati sulla zeolite, minerale che trattiene l'umidità e permette un risparmio energetico del 50%;

 

-rumorosità, consumo energetico e dell'acqua: alte classi energetiche permettono un consumo minimo di acqua pur lavorando in maniera eccellente;

 

​-facilità di utilizzo.

 

ALTRI ELETTRODOMESTICI DA VALUTARE

Questi sono gli elettrodomestici più comuni e dei quali non puoi fare a meno. Ve ne sono poi altri che potrai decidere di inserire quali: lo scaldavivande (che mantiene calde le pietanze come appena cotte); il depuratore dell'acqua (se non sei sicuro della qualità dell'acqua), la lavatrice (se non hai a disposizione altri spazi per la lavanderia, preferibilmente, se inserita nella cucina, a scomparsa e non a vista) la cantina dei vini e la macchina del caffè (bella da vedere e di design).

Torna indietro
Vuoi evitare le attese in negozio?
allo 06.86764223 o tramite form
Vieni a trovarci nel nostro showroom Aperto TUTTI I GIORNI in Via Jacopo Passavanti, 69/c a Roma
dal lunedě al sabato
09.30 - 13.00
16.00 – 19.30
la domenica
10.30 – 13.00
17.00 – 19.30
Ragione Sociale: Design 360 S.r.l.
Sede legale:
Via Domenico Cavalca, 134 - 00139 Roma
Showroom:
Via Jacopo Passavanti, 69/c - 00139 Roma
Tel: 06.86764223
P.IVA: 13485341005