> > I migliori materiali per rivestire il piano cucina

I migliori materiali per rivestire il piano cucina


Categoria: Top in cucina
I migliori materiali per rivestire il piano cucina

 

I migliori materiali per rivestire il piano cucina. Sono sicuro che la tua esperienza ti abbia già dato un'idea sul perchè la scelta del piano è una cosa così importante e delicata da fare quando si acquista una cucina. Il motivo principale è che su di esso verranno svolte tutte le attività connesse alla preparazione dei cibi (taglio degli alimenti, appoggio di pentole bollenti, impasti ecc. ecc.) tutte operazioni che, in qualche modo, possono usurarne la superficie.

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una grande evoluzione dei piani cucina, considerando la scoperta di materiali nuovi e sempre più performanti: questo è un dato che ci fa capire l'importanza che riveste il top in cucina, e quanto la questione stia a cuore a tutte le aziende che operano nel settore. Il piano quindi è un elemento che non dovrà essere scelto a caso, ma valutando attentamente quelle che sono le tue esigenze, ovvero di budget, di utilizzo e di design.

Ovviamente chi spende molto tempo in cucina dovrebbe optare (almeno in teoria) per materiali performanti e duraturi ma va detto che, oggi, come vedremo, la tecnologia ha reso molto longevi piani di lavoro economici che un tempo non possedevano un simile ciclo di vita.

 

IL PIANO IN QUARZO

Tra i migliori materiali per rivestire il piano cucina, un'ottima soluzione è rappresentata dal piano in quarzo, un materiale composito dove il quarzo naturale è unito a dei pigmenti coloranti e resine agglomeranti che ne fanno una superficie ideale per l'arredo delle cucine moderne. Il quarzo infatti è un materiale molto resistente, in particolare ad urti, graffi, ammaccature e al contatto con i comuni detergenti domestici.

I migliori materiali per rivestire il piano cucina

Non a caso, ha "rubato" la scena alle pietre naturali, perché più performante e semplice nelle operazioni di manutenzione. Ottima anche l'igienicità: questo top infatti non attira polveri nè batteri nè favorisce l'insediamento di muffe. Ovviamente non è un materiale economico, ma si può trovare anche con prezzi in promozione molto vantaggiosi (anche se per un ridotto numero di colori).

Questo è sicuramente un buon motivo per sceglierlo, insieme alla garanzia del produttore (almeno 10 anni). In questo senso puoi scegliere tra diverse marche, in primis Okite, Stone Italiana, Silestone, Quarella.

L'unica cosa da evitare, durante l'utilizzo, è il contatto con sostanze a ph basico (tipo la soda caustica), con cibi ad alto contenuto di acidità (limone ed agrumi in genere) e con pentole e padelle incandescenti (sopra i 200-250 gradi). Questo perchè la superficie si potrebbe macchiare o peggio crepare a causa di uno shock termico.

IL LAMINATO E ALTRE SOLUZIONI INTERESSANTI

Ovviamente la scelta di un piano dipende sempre dalla cifra che hai a disposizione o che sei intenzionato a spendere. In questo senso, considerato il rapporto qualità/prezzo si può dire che il laminato sia tra i migliori materiali per rivestire il piano cucina anzi, forse il migliore: ideale se cerchi un top pratico e funzionale nell'utilizzo di tutti i giorni.

I migliori materiali per rivestire il piano cucina

Si tratta infatti di una superficie idrorepellente, che non si graffia, non porosa e di conseguenza molto igienica. Si pulisce inoltre con facilità, senza dover applicare particolari trattamenti. La differenza con i laminati di vecchia generazione è che quelli di oggi, con bordo unicolor, possono essere goffrati al tatto, quindi riprodurre un realistico effetto pietra.

Questi top puoi trovarli con spessori che vanno da 2 a 6 cm, bordi ABS (dritti) o postforming (curvi) ma soprattutto a prezzi davvero imbattibili.

Come già saprai però, il limite tecnico di questo materiale è la sensibilità alle fonti di calore: il rivestimento superficiale, se a contatto con pentole o padelle bollenti, potrebbe gonfiarsi o addirittura scollarsi.

Sempre in tema di laminati, una versione che oggi va per la maggiore è il Fenix, materiale prodotto con l'utilizzo delle cosiddette nanotecnologie, che le donano un aspetto soft-touch anti-impronta davvero di grande effetto. La particolarità del Fenix sta però nella capacità della sua superficie di autorigenerarsi da graffi e piccole lesioni superficiali grazie alla termoriparabilità. Detto questo, si tratta di un'ottima soluzione anche per il costo al metro lineare davvero interessante.

La carrellata sui laminati può terminare con la versione HPL, che annovera caratteristiche importanti come, ad esempio, la capacità di resistere a temperature fino a 180 gradi e la possibilità di realizzare le vasche del lavello dello stesso materiale del piano. Inoltre è possibile realizzare schienali dello stesso materiale, cosa sconsigliata con il classico laminato per via della scarsa resistenza alle alte temperature. Il costo al ml però è sopra la media.

 

SOLUZIONI COSTOSE MA PIU' PERFORMANTI


Le possibilità, come vedi, sono infinite, considerando poi che, tra i materiali più performanti non possiamo non citare quelli marcati Dekton, Lapitec o il Gres porcellanato, più noto con il marchio Laminam. In poche parole, si tratta di superfici ultracompatte ottenute medianti processi produttivi altamente tecnologici. Questo restituisce materiali praticamente indistruttibili e dall'estetica accattivante, molto simile a quella delle pietre naturali.

Come detto, sarebbero la scelta ideale per chi passa molto tempo in cucina, considerando che si tratta di piani che non temono il calore, sono altamente igienici, non porosi e pratici anche a livello manutentivo. Unico "difetto", il prezzo al metro lineare davvero sopra la media (circa 400 €).

Infine, anche il Corian è tra i migliori materiali per rivestire il piano cucina, trattandosi di un materiale sintetico (ma atossico) prodotto dall'azienda DuPont. La principale caratteristica del Corian è l'estrema flessibilità con cui può essere modellato, peculiarità che permette di realizzare superfici senza che siano visibili giunture o tagli, ideali per piani di lavoro totalmente personalizzati.

Ovviamente è anche questo un top che presenta spiccate proprietà pratiche e funzionali, tra le quali anche la facilità con cui è possibile ripararlo dai graffi superficiali.

 

Torna indietro
Vuoi evitare le attese in negozio?
allo 06.86764223 o tramite form
Vieni a trovarci nel nostro showroom Aperto TUTTI I GIORNI in Via Jacopo Passavanti, 69/c a Roma
dal lunedě al sabato
09.30 - 13.00
16.00 – 19.30
la domenica
10.30 – 13.00
17.00 – 19.30
Ragione Sociale: Design 360 S.r.l.
Sede legale:
Via Domenico Cavalca, 134 - 00139 Roma
Showroom:
Via Jacopo Passavanti, 69/c - 00139 Roma
Tel: 06.86764223
P.IVA: 13485341005